Il trave!

Allenamento e dieta

Forum sull'allenamento specifico per il Free Climbing e sulle diete ottimali per milgiorare le tue prestazione, la tua forza, il tuo grado


Go to page Previous  1, 2, 3
       

Re: Il trave!

goldrake wrote:
ciao.Volevo chidere,dato che sono un neofita del trave non dell'arrampicata,qual'è il rischio di traumi usando tale importante attrezzo e che tipo di infortuni si possono verificare.E' meglio all'inizio fare solo sospensioni o da subito si possono inserire anche le trazioni ed i bloccaggi?.Il mio livello è ancora basso ma il 6a,6a+6b riesco a portarlo a casa .Grazie ciao da goldrake

e chi ha detto che 6a/b è un livello basso ???

per il totem/trave le raccomandazioni sono sempre le stesse ... mai eccedere nei carichi sui tendini, qundi occhio a mono/bi dita, sospensioni/trazioni solo sull'ultima falange e fai attenzione alla correttezza dei movimenti/sospensioni (non oscillare durante lo sforzo)

CIAOCIAO
03/06/11 @ 16:59:59
 
 

Re: Il trave!

grazie x il consiglio aggiungo che sono un atleta piuttosto pesante x l'arrampicata 77k x 178 non di ciccia ma ho masse muscolari sviluppate soprattutto nelle gambe e come tutti sanno i mm. pesano.Tanta potenza ma anche tanto peso da portarsi sempre con se. penso che il rapporto potenza-peso sia sbilanciato a favore di quegli atleti che magari non sono potentissimi ma pesano poco .l'importante è divertirsi ciao e grazie
04/06/11 @ 14:27:42
 
 

Re: Il trave!

goldrake wrote:
ciao.Volevo chidere,dato che sono un neofita del trave non dell'arrampicata,qual'è il rischio di traumi usando tale importante attrezzo e che tipo di infortuni si possono verificare.E' meglio all'inizio fare solo sospensioni o da subito si possono inserire anche le trazioni ed i bloccaggi?.Il mio livello è ancora basso ma il 6a,6a+6b riesco a portarlo a casa .Grazie ciao da goldrake

Ciao goldrake. 😉 Personalmente sono contrario ai bloccaggi, non in quanto non siano allenanti (infatti l'allenamento isometrico stimola più fibre del movimento concentrico), ma in quanto sono allenanti...solo per l'angolo di bloccaggio che tieni 😃 (e non per tutto il resto del movimento).

Viceversa, sul trave sono un buon lavoro le sospensioni. Lì in pericolo di traumi dipende dal tuo livello attuale di forza nelle dita. Orientativamente ti direi di evitare le prese arcuate, ma devi valutare tu.

Per le trazioni, vale un discorso simile a quello fatto per i bloccaggi: quando mai mentre scali esegui un movimento di trazione a braccia che tirano simultaneamente? Praticamente mai.
Il problema del trave è che è un attrezzo ormai "superato". La cosa migliore da fare sarebbe trasformarlo in una specie di pan gullich, o sovrapponendovi un altro trave sopra, oppure prendendo come riferimenti punti del muro che sovrastanno al trave per eseguire esercizi a braccia alterne,giocando anche un po' di fantasia
03/07/11 @ 10:06:24
 
 

Re: Il trave!

Scusate ragazzi, quello di cui sopra è il mio primo post e non mi sono neanche presentato, per cui ne approfitterei brevemente per farlo: mi chiamo Giovanni, ho 23 anni e, purtroppo, sono 4 anni che non scalo. Dopo vari anni di agonismo (tra l'altro con risultati buoni, 2 coppe italia giovanili di boulder, 1 campionato italiano juniores di boulder, 7c a vista in falesia e varie vie aplinistiche oltre il VI) ho sentito l'esigenza di cambiare sport e mi sono dedicato allo skyrunning e al ciclismo. Ma il primo amore non si scorda mai, e attualmente è forte la tentazione di tornare ad arrampicare.
03/07/11 @ 10:14:29
 
 

Re: Il trave!

Il problema del trave è che è un attrezzo ormai "superato"

verissimo ... come superato è il running, il nuoto, il trekking e tutti quegli sport vecchi e datati, magari millenari come la maratona ... che vecchiume ...

MADDECHEAO !!! :bug2: cerchiamo di non sparare a caso sentenze o opinioni ... figliolo caro, dal mio bassissimo livello ti invito a provare a progredire senza tenere le dita su una tacca o quello che caspita vuoi che necessiti di un pochettolino di forza ... verissimo e giustissimo lavorare di tecnica, ma se non tieni non c'è tecnica eccelsa che tenga ... tieni ... tenga ... ho fatto pura la battuta 👏 👏 👏


:orma:
03/07/11 @ 15:20:21
 
 

Re: Il trave!

cliff.hanger wrote:
Il problema del trave è che è un attrezzo ormai "superato"

verissimo ... come superato è il running, il nuoto, il trekking e tutti quegli sport vecchi e datati, magari millenari come la maratona ... che vecchiume ...

MADDECHEAO !!! :bug2: cerchiamo di non sparare a caso sentenze o opinioni ... figliolo caro, dal mio bassissimo livello ti invito a provare a progredire senza tenere le dita su una tacca o quello che caspita vuoi che necessiti di un pochettolino di forza ... verissimo e giustissimo lavorare di tecnica, ma se non tieni non c'è tecnica eccelsa che tenga ... tieni ... tenga ... ho fatto pura la battuta 👏 👏 👏

Non ho scritto che non sia necessaria la forza per scalare bene, bensì che non è il trave il mezzo migliore per allenare la forza. O, meglio, non lo sono gli esercizi che comunemente si fanno al trave.
Il mio non era un discorso di raffronto tra forza e tecnica (tant'è vero che il termine "tecnica" non compare mai nel mio post di cui sopra)ma un confronto fra trave ed altri mezzi allenanti, oppure fra gli esercizi classici da trave ed altri più allenanti quali, ad esempio, i pliometrici (che comunque, con un po' di fantasia, si fanno anche al trave)

Considera che facevo continuità al pan gullich, per cui non sono proprio il tipo da effettuare uno sterile ed inutile ragionamento del tipo "forza no, tecnica sì". Senza però passare da un estremo all'altro, sono convinto che tecnica e forza siano componenti inscindibili in arrampicata: infatti, senza forza, non riuscirò ad esprimere gesti tecnici, perché sarò subito affaticato, scalerò contratto, scalerò male, ecc. Viceversa, senza tecnica, non mi servirà a nulla un alto livello di forza, in quanto la tecnica è finalizzata a scalare con il minimo dispendio di energie, e scalare senza tecnica significa dissipare subito le energie. Ripeto comunque che non voleva essere questo il mio discorso di partenza.
06/07/11 @ 22:25:33
 
 

Re: Il trave!

Considera che facevo continuità al pan gullich,[/quote]


azz ... e io che l'ho sempre allenata in parete la continuità ... non ho mai capito un ceppo ... ora si che ho le idee chiare


:orma:
07/07/11 @ 00:11:38
 
 
Display posts from previous:

       
Go to page Previous  1, 2, 3
Page 3 of 3