Posted on April 26, 2017 by
Il meteo per l'escursionista
Il meteo per l'escursionista, dritte e segreti: il previsore Osmer Sergio Nordio ne parla venerdì 28 aprile a Treppo Grande

La rassegna "Wild Friuli Venezia Giulia", a cura dell’associazione Outdoor Reporters, prosegue il 5 maggio con la serata “Bella e selvaggia: la montagna che amo, vivo e... a cui so resistere”. Domenica 14 maggio c’è la passeggiata alla scoperta di piante medicinali, spontanee, aromatiche e velenose sulla Ippovia della Valle del Cormôr

“Che tempo farà? Il meteo per l'escursionista: dritte e segreti per non trovarsi impreparati” è il tema del secondo incontro della rassegna "Wild Friuli Venezia Giulia" della stagione 2016-2017, a cura dell’associazione Outdoor Reporters, che si tiene questo venerdì, 28 aprile, alle 21, nell’agriturismo Borgo Floreani a Vendoglio di Treppo Grande (in via Floreani 9). Sergio Nordio, previsore dell’Osservatorio meteorologico regionale ARPA FVG, spiegherà come prima e durante un’escursione sui monti è importante saper interpretare le condizioni meteorologiche in base alle previsioni fornite da organi ufficiali e altre fonti, nonché grazie ai segnali della natura che in tempo reale si presentano agli occhi dell'escursionista. L’obiettivo è evitare i pericoli e godere al massimo l'esperienza del trekking. Alle 19.30 chi desidera può cenare con un menù dedicato, previa prenotazione al 3358771990.

Questa edizione di Wild FVG, dedicata alla montagna, prosegue il venerdì successivo, 5 maggio, sempre alle 21 e nello stesso luogo, con la serata “Bella e selvaggia: la montagna che amo, vivo e... a cui so resistere”. Giulio Magrini del CAI di Ravascletto e Francesco Timeus, del Soccorso Alpino e presidente del Cai Ravascletto, racconteranno aneddoti e storie inedite sulle nostre montagne più affascinanti e selvagge, lungo itinerari lontani dal turismo di massa. Libertà e responsabilità diventano complementari per vivere appieno questo fascino che come una calamita attira verso percorsi e cime incantate: saranno forniti vademecum, informazioni utili e consigli su come proteggersi dai pericoli. Protagoniste anche storie di imprese epiche e poco note sui nostri monti più suggestivi, di erbe magiche, leggende e intrecci inconsueti di popoli e vite.
Le iniziative in Friuli Venezia Giulia proseguono domenica 14 maggio, dalle 9.30 alle 12.30, con la passeggiata alla scoperta delle piante medicinali, spontanee, aromatiche e velenose lungo le strade sterrate della Ippovia della Valle del Cormôr (con partenza da Vendoglio di Treppo Grande), con Giovanni Calligaro, esperto di botanica, a cui seguirà pranzo a tema.
Links
Categories