Pala di Introbio

  QRCODE





  • La Pala, situata appena dietro il Sasso di Introbio, rappresenta con lo stesso "Sasso" il contrafforte roccioso del "Corno del Biscia".
    Questo scoglio pronunciato, affacciato sui prati della media Valsassina, anticamente custodiva una torre medievale di avvistamento comunicante con la vicina Rocca di Baiedo; pochi resti completamente nascosti dalla vegetazione si trovano ancora sulla sua sommità.
    La Pala ha da sempre goduto di una consistente frequentazione, motivata dal breve accesso, dalle vie di media difficoltà e dall'ottima roccia.
    Inoltre l'opportunità di salire vie lunghe e i monotiri facili ben attrezzati rende la struttura molto consigliabile e completa.
    La scoperta e la valorizzazione della struttura si deve all'infaticabile lavoro(che continua ancora oggi) del gruppo Condor, mentre più recentemente Pietro Buzzoni, Gianfranco Tantardini e Massimo Disarò, hanno aperto nuove linee impegnative su ottima roccia, valorizzando la compatta bombatura centrale della struttura (settore Apophis).
  • Accesso: Dal ponte sulla strada si gira a destra (arrivando da Lecco) seguendo l'indicazione per la "Casa delle Guide", dopo 80 metri si parcheggia alla base della struttura del "Sasso"; a piedi si risale la rampa-muretto in cemento e girando dietro lo sperone sud le "Sasso" si giunge alla "Pala" e, appena più avanti, al "Muro".
  • Falesia: Pala di Introbio
  • N. Vie: 20
  • Difficoltà: 2a/7c+
  • Altezza: 750 mt.
  • Bellezza:
  • Latitudine/Longitudine
    N 45.9603º/E 9.4515º
  • Latitudine/Longitudine
    N 45.9603º/E 9.4506º
  • Accuratezza delle coordinate:
  •  Curatori / Principali wikiers: vogo1991: 22,
  • Aggiornato: 30/06/2013
  • Letture: 7724

Non ci sono ancora foto nella galleria clicca sotto per inserirne:

 


Hai scelto di non utilizzare cookie di 'Marketing' quindi questo contenuto non può essere visualizzato. Cambia Cookie Policy

Settori (Vie)

N. Nome Vie Grado
1 Pala di IntrobioPala di Introbio 20 2a/7c+
N. Nome Lung. Difficoltà

commenti

 

You must be logged in to leave comments.