richiodare una vecchia falesia

Chiodature & Chiodatori

Consigli e discussioni sui chiodatori e sulle modalità  di chiodatura


Vai alla pagina 1, 2  Successivo
       

richiodare una vecchia falesia

ciao a tutti!
ecco la situazione: richiodare una falesia di 10-15 anni fa (con tutto quello che ne consegue: risparmio sul materiale utilizzato, chiodatura volutamente minima, ecc), con l'autore che ha espressamente detto di mantenere la chiodatura originale.
cosa fareste?
rispettare la volontà dell'autore oppure renderla una palestra "attuale" (con tutte le regole di chiodatura rispettate e materiale a volontà)?
forse è opportuno aggiungere che le vie sono medio-difficili.

ciao
26/10/04 @ 11:12:24
 
 

Detto così in teoria la questione appare controversa.

La roccia non è di nessuno, allora tutti hanno gli stessi diritti, e quello di primogenitura è relativo se oggi arrampicare su quelle vie è oggettivamente pericoloso.

Buona cosa sarebbe venirsi incontro... anche lui avrà le sue ragioni, no?

Se invece la roccia ha un proprietario, si parla con quello e si chiede l'autorizzazione e si salta il primo chiodatore (se quello non vuol sentir ragioni)

Ma tutto ciò è abbastanza "teorico" appunto.
Perchè non dici il posto, fai nomi e cognomi e chi conosce il luogo dice la sua?

Insomma, magari sei tu che trovi quella spittatura lunga e pericolosa e invece non lo è e ha ragione il primo chiodatore.
Oppure hai pefettamente ragione tu e lui è un cretino...

Ma metti i fatti sul tavolo e non nell'alea delle idee...
26/10/04 @ 12:18:57
 
 

Buzz sta diventando veramente zen! 😁
26/10/04 @ 12:28:21
 
 

GIUSTO!

FUORI I NOMI! :aura:
26/10/04 @ 12:40:14
 
 

snella ha scritto:
Buzz sta diventando veramente zen! 😁

invecchiando si diventa saggi (visto che si fanno sempre meno altre cose molto più interessanti.. 🙄 )









(questo in generale... io le cose "interessanti" le faccio lo stesso... 😛 )
26/10/04 @ 12:53:39
 
 

Uno di questi ogni metro e mezzo e vai....

scherzi a parte, non saprei che consigliarti, non posso che associarmi a Buzz e Gherry nel chiederti maggiori informanzioni ( la stai attrezzando te? Magari se ti serve una mano...)

Problema: spit fittoni e fixe non sono rimovibili. L'arrampicata è un fenomeno abbastanza recente, però noto che già nelle falesie più volte attrezzate rimangono molti segni delle vecchie chiodature. Ho visto che la Raumer produce un tassello rimovibile (triplex). Domanda per voi chiodatori esperti: i fittoni si possono poi rimuovere e riutilizzare lo stesso buco?

seconda domanda: che faccio sposto questo argomento sul forum delle chiodature?
26/10/04 @ 13:17:54
 
 

Heinz ha scritto:
Uno di questi ogni metro e mezzo e vai....

scherzi a parte, non saprei che consigliarti, non posso che associarmi a Buzz e Gherry nel chiederti maggiori informanzioni ( la stai attrezzando te? Magari se ti serve una mano...)

Problema: spit fittoni e fixe non sono rimovibili. L'arrampicata è un fenomeno abbastanza recente, però noto che già nelle falesie più volte attrezzate rimangono molti segni delle vecchie chiodature. Ho visto che la Raumer produce un tassello rimovibile (triplex). Domanda per voi chiodatori esperti: i fittoni si possono poi rimuovere e riutilizzare lo stesso buco?

seconda domanda: che faccio sposto questo argomento sul forum delle chiodature?

terza domanda:

Loche ti tocchi? Loche...?
26/10/04 @ 13:27:25
 
 

ciao!!
grazie per essere venuti in mio aiuto numerosi.
(e ovviamente grazie a Gherry, di averci onorato della sua illustre presenza :aura: )
1 intanto: SI' heinz, puoi spostare il tutto nel "reparto chiodatura" (scusa se non ci ho pensato io)
2 Heinz voleva venire a darmi una mano? posso pagarti il biglietto per il Trentino?
3 avete capito che i nomi di persone e del posto sarebbero poco indicativi... almeno che qualcuno del forum non sia della val di non (vero Nones?uno dei latitanti a 0 post)
4 io utilizzo solo fixe: quelli non si possono rimuovere, però si può togliere bullone, rondella e piastrina. poi il tassello si può buttare dentro se il buco è abbastanza profondo, si può spezzare a filo di roccia con qualche vigorosa martellata, oppure si può tagliare con una sega del ferro se si hanno 20- 25 minuti da perdere :mrgreen:
5 qui in zona ci sono molti "conservatori" se così li si vuole chiamare e senza alcun significato offensivo. il fatto è che un ragazzo che è parecchio "nel giro " voleva richiodare la vecchia falesia ormai inutilizzata (se non da un paio di persone per 5 volte all'anno). quindi ha chiesto il permesso all'autore (che ormai non arrampica + da un pezzo) il quale, come già detto, ha espresso le sue volontà di chiodatura originale.
6 il ragazzo si è rivolto a me per avere un parere. sono passato a dare un'occhiata, ci ho un po'arrampicato, ho tastato l'atmosfera e la penso un po' così:
- la falesia è in quota, piccolo (10 monotiri) e un po' fuori portata, quindi "in ambiente". non si tratta della falesia affollata, dove uno va ad allenarsi spesso ecc. è un posto sconosciuto, dove uno va perchè sa di trovare vie di un certo "spessore" e comunque molto "psicologiche" data la chiodatura attuale (lontana e vecchia) su gradi sostenuti. così è stato fin'ora: l'utenza della falesia è limitatissima e queste persone sembrano condividere per diversi motivi +o- validi il criterio di chiodatura originale. e penso che così sia giusto, almeno finchè non si decide di rendere noto il posto (che pur sempre è un luogo pubblico). gli altri arrampicatori direi che non si perdono molto e comunque lì accanto si possono chiodare altre vie con il criterio che si vuole. perso che se ciò accadesse si porterebbe aria nuova e soprattutto nuova utenza: chi frequenta e chi traccia nuove vie diventa automaticamente il "responsabile" del posto e di lì a poco potrà sentirsi autorizzato ad aggiungere anche nuovi spit ai vecchi monotiri (magari di diversa marca per valorizzare sia la sua opera di ristrutturazione, sia l'originalità del primo chiodatore, nonchè il coraggio e la bravura degli arrampicatori storici del luogo-palle d'acciaio).

l'argomento è ovviamente molto delicato e complesso, soprattutto per la mentalità del luogo che è molto differente da quella di città o di pianura (calcolate di essere nel novanta invece che nel 2004). probabilmente ho omesso informazioni importanti e al contempo potrei aver fatto errori di valuazione.
prendere una posizione, come ben sapete e come è facile vedere dalle discussioni sul forum, è difficile e vi prego di scusare e segnalare eventuali considerazioni errate o inopportune (frequenti quando ci si sente molto coinvolti o ci si fa portavoce). il vostro parere ovviamente è richiesto, sono particolarmente interessato ad eventuali opinioni contrarie (in quanto ancora molto in dubbio sulle mie posizioni) purchè motivate (nei limiti del possibile).
grazie


ps: se serve sapere altro...
30/10/04 @ 12:35:23
 
 

tatili ha scritto:
..Heinz voleva venire a darmi una mano? posso pagarti il biglietto per il Trentino?...

Attenzione che potrei anche accettare....

Certo se se in trentino, i nomi non servono a molto, comunque la descrizione rende bene l'idea, vista la particolarità del posto, è abbastanza sensata l'idea di una chiodatura conservativa.
30/10/04 @ 14:19:22
 
 

Heinz ha scritto:
tatili ha scritto:
..Heinz voleva venire a darmi una mano? posso pagarti il biglietto per il Trentino?...

Attenzione che potrei anche accettare....

Certo se se in trentino, i nomi non servono a molto, comunque la descrizione rende bene l'idea, vista la particolarità del posto, è abbastanza sensata l'idea di una chiodatura conservativa.

non intendevo che in trentino i nomi non servono a molto, intendevo che se anche portassi i nomi qui sul forum, non c'è nessuno che possa sapere di chi si sta parlando... e quindi non penso che possa essere utile far nomi.

ps: grazie di ver fatto lo spostamento
30/10/04 @ 18:43:23
 
 

arrivo in ritardissimo...
io farei quello che dici anche tu di fare e che a sto punto avrai fatto...
richioderei nello spirito della chiodatura originale. Se nel tempo chi usa la via si orienteranno verso una decisione diversa, sara' di sicuro piu' rispettoso (e magari anche chi ha chiodato la via sara' d'accordo) aggiungere qualche spit "extra" chiaramente evidenziato come tale (visibilmente diverso)
Io non credo che chi ha attrezzato la via "possieda" dei diritti su di essa, pero' mi sembra da un lato che per chi ci arrampica la chiodatura sia troppo lunga, strana, scomoda, antiquata, fuori moda, obsoleta... fin che vuoi, ma non pericolosa ne' molto fastidiosa (tanto da allontanare parecchi atleti validi, per capirci). Per cui la rispetterei. E comunque ne conserverei il ricordo. Per chi sale da secondo fa lo stesso, ma il primo di cordata, a seconda di come e' chiodata la via, incontra delle variazioni di difficolta' che certe volte non sono proprio minime... va be', scusa la sintassi contorta, guarda che ore sono 😜

Daniela
05/02/05 @ 06:00:38
 
 

Re: richiodare una vecchia falesia

Dico la mia opinione (poco mediatoria)

parlando di falesie, posso capire il fascino di una chiodatura lunga, quello di una chiodatura marcia proprio no, secondo me non ha alcun significato.

Il fattore "marcio" e' un fattore di rischio completamente indipendente dall'abilita' dell'arrampicatore, o decidi che quella via sei in grado di farla slegato, e a quel punto eviti di portarti dietro il peso di corda imbrago e rinvii, oppure non capisco, le palle consisterebbero nello sperare che lo spit regga anche un altro volo, a questo punto e' piu' divertente giocare alla roulette russa.

Altra faccenda e' la chiodatura lunga, che impone sia un impegno psicologico, sia la necessita' di affrontare l'obbligato senza poter azzerare. In quel caso, capisco il rischio di farsi un volo lungo, almeno e' un rischio oggettivamente valutabile.

Ribadisco che parlo di falesia, per quanto riguarda le vie in montagna entrano in gioco tutta una serie di altri fattori che sarebbe lungo elencare.

Io farei presente questa cosa al chiodatore, e gli proporrei di rispittare tutto con fittoni nuovi, inossidabili, abbastanza lontani l'uno dall'altro. Se lui e' contrario, fatti spiegare le ragioni, se ce ne sono, sono curioso di conoscerle...
07/02/05 @ 18:21:30
 
 

Re: richiodare una vecchia falesia

Mi pareva di aver capito, correggetemi se sbaglio, che il chiodatore originale e' d'accordo che si richiodi (suppongo con chiodi sicuri.... per gli standard di oggi) ma vorrebbe che fossero piu' o meno dove stavano quelli vecchi.
Una chiodatura marcia in falesia (in montagna il discorso diventerebbe lunghissimo) ha poco senso, tanto vale nessuna chiodatura e la protezione sia lasciata da metter su (o da non mettere su, se si fida) a chi affronta la via.
Daniela
08/02/05 @ 00:13:59
 
 

Re: richiodare una vecchia falesia

Ma l'abbiamo richiodata sta falesia?
24/03/07 @ 11:16:05
 
 

Re: richiodare una vecchia falesia

Heinz ha scritto:
Ma l'abbiamo richiodata sta falesia?
No stanno ancora a smartellare 😈
24/03/07 @ 11:18:20
 
 
Mostra prima i messaggi di:

       
Vai alla pagina 1, 2  Successivo
Pagina 1 di 2