Considerazioni per un progetto di chiodatura a Marino RM

Salve.
arrampico da anni su roccia. abito a Marino, ed ogni uscita prevede decine se non centinaia di km per raggiungere la falesia. qualcuno è interessato a confrontarsi con me sull ipotesi di chiodare delle vie su di una bella parete di peperino alta circa venticinque metri e lunga ottanta (misure approssimative ma non sbaglio)? frutto dei residui delle lavborazioni di tale materiale, non è una cava incassata nel terreno. è facilissimamente raggiungibile con l auto e pochissimi passi a piedi. è sempre in ombra d estate, salvo al mattino prestissimo. al di sopra corre la via dei laghi e gli alberi del bosco la contornano. è esattamente a fianco casa mia. cioè a Marino in via cave di peperino 180. una strada senza uscita e quindi poco trafficata.

non ho esperienza di chiodature e l unico chiodatore che conosco non lo vedo da anni. sicuramente cerchero di contattarlo ma mi sarebbe piaciuto lavorare in piu persone cosi da ammortizzare i costi e condividere il piacere. sarebbe la falesia che i castelli romani non hanno, con buona pace di via di fioranello.

non riesco ad allegare la foto purtroppo.

il terreno (visura catastale effettuata) è di proprietà del demanio.

latitudine 41°46'0.78N
longitudine 12°39'34.29E

la parete è esposta a nord.

qualunque considerazione è ben accetta.
grazie.
10/11/15 @ 20:15:31
 
 

Re: Considerazioni per un progetto di chiodatura a Marino RM

Purtroppo sono un pò distante altrimenti volentieri ti darei una mano.
La federazione francese ha stampato un manuale completo in lingua francees: Equipement des Sites Naturel d'escalade. Noi qui a seconda del tipo di roccia chiodiamo a fix , resinati o l'asciamo pulito se esistono fessure per l'arrampicata trad ( vedi Valcava). Per le spese da noi ce le copre la SAT che è il CAI trentino. Buon lavoro
09/01/16 @ 12:53:46
 
 

Re: Considerazioni per un progetto di chiodatura a Marino RM

Ciao,

la cosa è interessante per la posizione, sarebbe una Falesia vicina a Roma alternativa alla nota Falesia romana di Ciampino.

Prova a mandare delle foto o nel forum (se hai problemi fammi sapere), oppure le pubblichi su bgeko e inserisci il link qui.

Un saluto

FeDe
10/01/16 @ 09:36:16
 
 

Re: Considerazioni per un progetto di chiodatura a Marino RM

Proprio oggi, visto che Ciampino era bagnata, sono andato a dare un'occhiata. Se ho visto bene è quella che si trova su via delle Cave di Peperino nella strada senza uscita che si dirama a destra prima del tornante che attraversa la ferrovia e porta alla stazione. Ho comunque visonato anche le altre pareti poco prima.
Non sono un grande chiodatore (solo una decina di tiri), ma, per quello che ho visto, su quella parete non ci sono linee di salita naturali, andrebbe praticamente tutto scavato o attrezzato con prese artificiali, come peraltro era stato fatto nei traversi ora chiusi che si trovano lì vicino sulla via dei Laghi. Non mi sembra un'idea entusiasmante.
Ti segnalo comunque che sulla strada del Tuscolo ci sono un paio di cave abbandonate con roccia simile a quella di Ciampino ma con linee più difficili (tipo Castelnuovo di Porto). Ci sono stato diversi anni fa e, se ricordo, c'era anche qualche tentativo di chiodatura. L'ambiente è anche molto più piacevole. Non so se sia il caso di prenderle in considerazione.
15/01/16 @ 14:15:01
 
 
Mostra prima i messaggi di:

       
Pagina 1 di 1