Quando cambiare la corda

Arrampicata e Alpinismo

dalla scarpetta al chiodo da ghiaccio...


Vai alla pagina Precedente  1, 2
       

Re: Quando cambiare la corda

se non si è mai rotta non è da buttare eh

14/05/10 @ 11:29:07
 
 
  

Re: Quando cambiare la corda

Buzz ha scritto:
se non si è mai rotta non è da buttare eh

infatti mio cugggino che fa il negoziante di robbbe usate per l'arrampicata dice che tutto quello che ha e' garantito fino a che non si rompe soprattutto le corde 😯 😯

14/05/10 @ 13:56:49
 
 
  

Re: Quando cambiare la corda

oran ha scritto:
Buzz ha scritto:
se non si è mai rotta non è da buttare eh

infatti mio cugggino che fa il negoziante di robbbe usate per l'arrampicata dice che tutto quello che ha e' garantito fino a che non si rompe soprattutto le corde 😯 😯

Mio cugino una volta è morto!

14/05/10 @ 14:57:20
 
 
  

Re: Quando cambiare la corda

Tigrotto ha scritto:
Mr.Orange ha scritto:
la tua più che da accorciare è proprio da buttare!!
ma dico: 7 anni e ti chiedi se è l'ora di cambiarla?????????

Perchè da buttare? Escludendo il fatto che abbia 7 anni, qual è la cosa, tra quelle che ho scritto, che ti porta a questa opinione?
copio/incollo post di heinz in questo 3d (che evidentemente non hai letto con attenzione)
"Le corde vanno cambiate dopo 5 anni anche se non le hai usate, i materiali sintetici di cui sono fatte perdono elasticità col tempo e un elastico se non è più elastico si può spezzare, certo se non ci cadi è un altro discorso ma la corda serve essenzialmente a proteggere in caso di caduta. Sui capi della corda c'è scritto l'anno di produzione. Io non risparmierei sulla corda in ogni caso. Non si può mai sapere, anche su vie ben protette può capitare di fare un volo lungo."
poi fa un po' te...

14/05/10 @ 15:03:16
 
 
  

Re: Quando cambiare la corda

per quanto riguarda il fatto di tagliare gli ultimi 4/5 metri di corda suppongo sia perchè è la parte più sollecitata, specialmente se si usa l'autobloccante:
con l'uso di un freno statico (a differenza del freno dinamico come il mezzo barcaiolo)la maggiore sollecitazione, in caso di volo, se la becca l'ultimo rinvio messo così pure la corda viene sollecitata di più nell'ultimo tratto..
ripeto: è una mia supposizione (magari dico una cazzata...)
buzz, che ne dici?

14/05/10 @ 15:33:58
 
 
  

Re: Quando cambiare la corda

Il post di heinz lo avevo letto. E la motivazione tecnica del perchè cambiare corda dopo 5 anni è giusta. Ma 5 anni è relativo, non solo all'utilizzo, ma anche dalla tecnologia usata nella costruzione della corda e dal tipo di materiali impiegati. Ogni azienda raccomanda un limite di anni entro il quale cambiare la corda in base alla durata del materiale impiegato. Se non ricordo male il limite per la Beal è 7 anni, mentre per la Edelrid è 10 anni. Quindi a parità di utilizzo, stress e manutenzione, una Edelrid dura più a lungo.

14/05/10 @ 15:49:10
 
 
  

Re: Quando cambiare la corda

Mr.Orange ha scritto:
per quanto riguarda il fatto di tagliare gli ultimi 4/5 metri di corda suppongo sia perchè è la parte più sollecitata, specialmente se si usa l'autobloccante:
con l'uso di un freno statico (a differenza del freno dinamico come il mezzo barcaiolo)la maggiore sollecitazione, in caso di volo, se la becca l'ultimo rinvio messo così pure la corda viene sollecitata di più nell'ultimo tratto..
ripeto: è una mia supposizione (magari dico una cazzata...)
buzz, che ne dici?

E' corretto quello che dici.

14/05/10 @ 15:51:02
 
 
  

Re: Quando cambiare la corda

Tigrotto ha scritto:
Mr.Orange ha scritto:
per quanto riguarda il fatto di tagliare gli ultimi 4/5 metri di corda suppongo sia perchè è la parte più sollecitata, specialmente se si usa l'autobloccante:
con l'uso di un freno statico (a differenza del freno dinamico come il mezzo barcaiolo)la maggiore sollecitazione, in caso di volo, se la becca l'ultimo rinvio messo così pure la corda viene sollecitata di più nell'ultimo tratto..
ripeto: è una mia supposizione (magari dico una cazzata...)
buzz, che ne dici?

E' corretto quello che dici.

però potrebbe trattarsi anche solo della parte interessata dal nodo.. 🙄
non sono sicuro - domenica vedo degli istruttori cai e glielo chiedo..

14/05/10 @ 16:28:19
 
 
  

Re: Quando cambiare la corda

quando cabiare la corda ??? facile ... prima di non poterla più cambiare ... o no ???

16/05/10 @ 09:59:09
 
 
  

Re: Quando cambiare la corda

Da un punto di vista fisico, i punti maggiormente sollecitati sono tre: il nodo, il rinvio che ti tiene e l'assicuratore. Il nodo e' sempre li' e sollecita la corda sempre nella stessa zona. Il rinvio sollecita la corda in zone piu' distribuite che dipende da quanto sono oltre il rinvio, ma con un carico piu' elevato (simile alla cinematica delle carrucole) e localmente credo che subisca uno schiacciamento. Infine l'assicuratore che se e' dinamico sollecita sicuramente meno la corda perche' dissipa energia per attrito e non blocca come il gri che addirittura schiaccia la corda, sollecita la corda in zone sicuramente random a seconda tiro.
In definitiva darei come ordine di importanza nodo, rinvio e assicuratore.

Il controllo della corda funziona quando e' gia' tardi nel senso che tene accorgi quando la corda e' gia' danneggiata. l'eta' della corada, il conteggio del fattore di caduta e del numero di cadute ti permette di fare "manutenzione" preventiva: come nella meccanica, dopo tot ore di funzionamento alcuni componenti vanno cambiati perche' statisticamente si roperanno da li' a poco, anche se non sono rotti perche' se si rompono il rischio e' troppo elevato e per noi scalatori il rischio E' DAVVERO elevato.

20/05/10 @ 13:01:58
 
 
  

Re: Quando cambiare la corda

Ho saputo da dei professionisti che le corde di adesso hanno una data di scandenza e che per lo più sono garantite per 2 anni. Quindi quando comprate una corda (sopratutto a poco prezzo) controllate la data di fabbricazione. Non è difficile che i negozianti cerchino di rifilarvi dei fondi di magazzino. Occhio!

30/06/10 @ 09:52:04
 
 
  

Re: Quando cambiare la corda

Una volta in palestra un ragazzo mi ha raccontato di un incidente strano: stava facendo sicura ad un suo amico
,la corda si era bagnata poco prima, il ragazzo vola e la corda dal rinvio in giu si spella lasciando l'anima all'aperto il ragazzo fa un volo di 6-7 metri e il gri-gri diventa inutile cmq alla fine la corda "smette"di spellarsi e il gri-gri torna ad essere efficace e tutti solo spaventati.
Mi chiedo: l'incidente è dipeso solo dalla corda bagnata? o ci sono altre motivazioni plausibili???
Data la vostra somma esperienza chiedo lumi e porgo i miei omaggi 😃 😃 😃

CIAOCIAO :lol2:

12/07/10 @ 18:18:16
 
 
  
Mostra prima i messaggi di:

       
Vai alla pagina Precedente  1, 2
Pagina 2 di 2