campeggio libero monte san liberatore

ho letto sulla guida 'malopasso' quello di versante sud sulla costa amalfitana che nei pressi della falesia di monte san liberatore c'è campeggio lbero.qualcuno sa dirmi qualcosa?è una situazione tipo monte cucco a finale o ogni tanto qualcuno ci dorme come in qualsiasi falesia?poi c'è qualcuno che sa un sentiero che da salerno va su diritto senza fare tutto il giro che fa la strada?
23/11/12 @ 22:40:19
 
 

Re: campeggio libero monte san liberatore

A San Liberatore io non ci ho mai dormito, nè ci ho visto dormire mai nessuno..c'è uno spiazzale prima della falesia, ma ci abitano vicino e i ragazzini ci giocano ogni tanto a pallone; non so indicarti per le zone nei dintorni, in ogni caso la zona è esposta a nord, quindi certo non sempre trovi giornate calde invernali: è una falesia tipica dei pomeriggi estivi. Per ogni altra informazione dettagliata riguardo l'arrampicata in Campania e gli avvicinamenti più convenienti ti consiglio di contattare Oreste Bottiglieri sul gruppo CLIMBING HOUSE di Facebook o trovando i suoi contatti su http://www.climbinghouse.it/
30/11/12 @ 17:26:50
 
 

Re: campeggio libero monte san liberatore

Ciao Janno, so anche io che il campeggio è libero, ma personalmene quoto antonio bilotta. Qualche volta mi è capitato in estate di vedere verso le 19-20 ragazzi salire "attrezzati" e suppongo abbiano dormito sopra, ma suppongo... essendo a 20 minuti da casa non ci ho mai dormito. Per il sentiero, esiste eccome. E' un anello in realtà, ma da un lato è ricco di vegetazione (almeno quando lo ho percorso in mtb quest'estate sembrava il Belize 😃). Il lato sicuramente percorribile ed anche panoramico inizia dopo la galleria sulla strada che da salerno ti porta in costiera, al semaforo prima del ponte (venendo da Salerno) svolti a destra e sali finchè cominci a vedere i segnali CAI (davvero molto visibili anche dall'auto) sui piloni della luce e parcheggi. La strada, qualora usi un navigatore o hai bisogno di chiedere è VIA CROCE o VIA VALLE, in quanto è un bivio. Oppure puoi chiedere per il Picco del Nibbio, che è una villa/ristorante che è proprio vicino a dove iniziano i segnali.
Poi basta seguire la strada che da asfaltata diventa ghiaiosa e arrivi a 50m sopra il campetto di calcetto cui accennava Antonio.Bilotta.
Il primo tratto è leggermente pendente, poi diviene pianeggiante, è tutto molto largo e ghiaioso, molto comodo e ti godi anche un discreto panorama. Spero ti possa aiutare , ti allego la foto con il punto dove dovresti cominciare a fare attenzione alla strada. Io parcheggio di solito prima della fermata del pulman (sulla mappa è anche segnata).

PS: c'è una sezione di presentazione? Non la ho vista 😖
01/12/12 @ 13:13:15
 
 
Mostra prima i messaggi di:

       
Pagina 1 di 1