Boulder & vincoli ambientali

Ciao a tutti ragazzi!

Come premessa spero di non aver sbagliato sezione per discutere il seguente fatto!

Pochi giorni fa ho "scoperto" una papabile zona boulder vicinissima a casa mia, costituita da un complesso di massi ciclopici (altezza 3-4-5 m), arenaria compatta, forse addirittura calcarenite ben cementata.

Il problema è dove sorge: ho virgolettato "scoperto" perchè questi massi si trovano al centro di un parchetto comunale, quindi pubblico.

Ora mi chiedo: essendo suolo pubblico posso arrampicarmici sopra, lavorarci con spazzola e mazzotto (semplicemente per pulire eventuali parti cedevoli) in autonomia o mi servono autorizzazioni?

Se ci sono vincoli ambientali sono con le mani legate?

Oppure posso comportarmi come con i massi nei boschi, dove logicamente nessuno fa storie?

Chiedendo delucidazioni al tecnico comunale mi ha detto di fare domanda al sindaco e all'assessore per lo sport, dando motivazioni della richiesta, etc, etc.

Dato che dalle mie parti l'arrampicata e, sopprattutto il boulder, sono ancora viste come attività da sbandati mentali mi aspetto che qualche vecchietto del paese mi faccia la paternale o storie del genere, ma non è questo che mi interessa.

Non vorrei incappare nel civile/penale.

Vi sono richiami normativi da citare, o posso semplicemente dare lo sgravio al Comune di qualsiasi danno procurato a cose e persone?


Chiedo a voi conisiglio!

Grazie!
05/01/12 @ 11:03:26
 
 

Re: Boulder & vincoli ambientali

secondo me basta che nn è un monumento naturale.
per di piu nn sono neanche su terreno privato.
07/01/12 @ 13:02:54
 
 

Re: Boulder & vincoli ambientali

Fortunatamente è suolo pubblico: a livello di indicazioni stradale presenta un cartello con sfondo marrone, quindi per indicazioni di localita' o punti di interesse storico, artistico, culturale e turistico.

Trattandosi di massi penso il riferimento sia turistico, di sicuro non storico, artistico e culturale, dato che ci hanno scavato anche un grotta per poterci allestire il presepe a Natale!

Per quanto riguarda l'incolumità altrui, dato che sorge su suolo pubblico mi viene in mente la seguente cosa: "vado al fiume, scivolo su un sasso viscido e sbatto il fondoschiena (sgrat, sgrat): affaracci miei".

Se i bambini vanno in bici al parco e si sbucciano le ginocchia cadendo, affari loro, soprattutto se su suolo pubblico.

Come la vedete?
07/01/12 @ 14:08:08
 
 

Re: Boulder & vincoli ambientali

Ma che cavolo te ne frega!!!!
Io quando ero piccolo e finivo la scuola uscivo e mi arrampicavo con dei miei amici su dei pini alti 20 metri in un parco, se mi sbucciavo un ginocchio e i gomiti non mi dicevano nulla nessuno!!!!

sei rispetti il posto e non lo danneggi che male c'è????
son SASSI!!!mica opere d'arte!!!

forse l'unica cosa che ti contesterei è la magnesite che li sporca un po!!!
ma se in Val di Mello o in altri posti famosissimi per i Bulder (parchi regionali o via dicendo ) non ti dicono nulla, io non chiederei nemmeno l' autorizzazione!!!
12/02/12 @ 16:32:06
 
 
Mostra prima i messaggi di:

       
Pagina 1 di 1