6a

Allenamento e dieta

Forum sull'allenamento specifico per il Free Climbing e sulle diete ottimali per milgiorare le tue prestazione, la tua forza, il tuo grado



       

6a

Ciao a tutti, la domandona che vi pongo è: quanto ci avete messo a fare il primo 6a da primi in falesia?

Sto sbattendo il muso su 5b e 5c, per ora lo vedo un miraggio...

29/08/20 @ 18:30:02
 
 

Re: 6a

C'è chi ci mette di più chi di meno. Il consiglio è, se sei alle prime armi, di scalare con qualcuno che è più bravo in modo da rubare con gli occhi la tecnica ed avere la possibilità di provare tiri un po' oltre il tuo limite con la corda dall'alto così da eliminare l'aspetto mentale, che agli inizi è spesso presente, e poterti concentrare puramente sul movimento.

01/09/20 @ 08:08:24
 
 

Re: 6a

D.C. écrit:
C'è chi ci mette di più chi di meno. Il consiglio è, se sei alle prime armi, di scalare con qualcuno che è più bravo in modo da rubare con gli occhi la tecnica ed avere la possibilità di provare tiri un po' oltre il tuo limite con la corda dall'alto così da eliminare l'aspetto mentale, che agli inizi è spesso presente, e poterti concentrare puramente sul movimento.

Di solito scalo con gente del mio livello o con uno troppo sopra (7b e oltre).

Il punto è che le falesie che frequento han pochi quinti gradi e un vagone di 6a

01/09/20 @ 11:06:12
 
 

Re: 6a

Beh ma quello che scala sui sette non si fa qualche 6 di scaldo? se sì approfitta e sali da due, magari non sui 6c ovviamente...
Se non hai questa possibilità allora la cosa migliore è fare tutti i quinti che ti è possibile, con la disponibilità che trovi nelle falesie; e poi ci saranno 6a/a+ vicino ai tiri che scali tranquillamente da primo approfittane per montarli dall'alto, così con i rinvii già sul posto troverai un po' semplificata la salita.
Quello che mi sento di sconsigliarti è di allenarti a secco

01/09/20 @ 11:19:08
 
 

Re: 6a

D.C. écrit:
Beh ma quello che scala sui sette non si fa qualche 6 di scaldo? se sì approfitta e sali da due, magari non sui 6c ovviamente...
Se non hai questa possibilità allora la cosa migliore è fare tutti i quinti che ti è possibile, con la disponibilità che trovi nelle falesie; e poi ci saranno 6a/a+ vicino ai tiri che scali tranquillamente da primo approfittane per montarli dall'alto, così con i rinvii già sul posto troverai un po' semplificata la salita.
Quello che mi sento di sconsigliarti è di allenarti a secco

Grazie mille.

Più che la forza infatti sento che mi mancano i movimenti

01/09/20 @ 11:57:14
 
 

Re: 6a

Secondo me è importante anche cambiare tipo di roccia e stile (placca, strapiombo, movimento, diedro, ecc.) altrimenti rischi di fare il 6a in poco tempo su un determinato tipo di roccia/stile e poi prendere bastonate su gradi bassi se ti sposti un attimo....magari cambiando molto ci metti di più ma poi ovunque vai saprai che puoi fare a vista un determinato grado senza trovarti impreparato e ne acuisti anche in sicurezza...

02/09/20 @ 12:13:25
 
 

Re: 6a

Oggi fatto un 6a+ da primo. Duro il primo movimento poi una passeggiata.

Poi ho fatto un 5c e sono morto, passaggi sul niente e roccia unta...

I gradi sono proprio opinabili mi sa!

04/09/20 @ 19:40:02
 
 

Re: 6a

Errata: non era un 6a+ era una senza grado.

Oggi ho fatto un 6a da secondo e sono morto, proprio lo vedo distante il grado

09/09/20 @ 19:18:10
 
 

Re: 6a

Sei morto nel senso che ti ha stancato parecchio? o nel senso che c'erano anche de passi che non riuscivi a fare?
Nel primo caso in larga parte è dovuto a carenza di tecnica e quindi la soluzione e scalare tanto per acquisire gli schemi motori concentrandoti a non usare la forza bruta ma salendo, come si dice in gergo arrampicatorio, di piedi ed imparare a sfruttare i riposi. So che per un neofita questa frase vuol dire tutto e nulla, per questo sempre utile scalare con qualcuno più esperto che magari sappia correggerti gli errori.
Nel secondo caso può essere un mix di carenza di forza massimale e di tecnica. Magari come primi 6a cercane qualcuno di continuità senza passi singoli duri, che non superino la verticale, quindi senza strapiombini o tetti. Anche in questo caso farebbe comodo qualcuno che va un po' di più di te.
Se non si ha la possibilità non è un problema, il processo sarà più lungo ma si arriva comunque. Io sono quasi sempre andato con amici di livello inferiore e sono riuscito nei miei piccoli obiettivi e ne ho sempre uno nuovo che motiva a migliorarmi.
In quanto a motivazione un altro consiglio è quello di non bloccarsi per un obiettivo difficile da raggiungere, questo vale in generale per qualsiasi livello raggiungi. Quello che puoi fare è fissare l'obiettivo principale (quindi il 6a) ma al contempo fissare altri obiettivi più facili che ti tolgano qualche soddisfazione per mantenere alta la voglia (ad esempio fare il 5b a vista e il 5c al secondo giro, poi una volta raggiunti fare il 5c a vista e così via).

10/09/20 @ 07:52:15
 
 

Re: 6a

Grazie per l'esaustiva risposta.

Purtroppo dove vado in falesia c'è solo un 5c e l'ho fatto a vista (con grande fatica).
Ci sono invece un vagone di 6a .

Quello che ho chiuso da secondo è una fessura verticale con due passaggi delicati un piccolo tetto e alla fine un diedro senza appoggi per i piedi.
Direi proprio sopra al mio grado più che per la forza per il movimento e il fidarsi dei piedi.

L' altro invece è a tacche di 2 cm o meno con uscita tecnica strapiombante (il mio socio ha detto che secondo lui è 6a+) qui son arrivato a 2 m dalla catena con le braccia finite.

Devo portar pazienza mi sa!

10/09/20 @ 09:16:22
 
 

Re: 6a

Oggi altri 2 5c a vista su granito 👑👑

Grandi progressi

13/09/20 @ 18:34:40
 
 
Montrer les messages depuis:

       
Page 1 sur 1