via del Tramonto Inaspettato  - Falesia di Sassomorello



Ultima sosta su croce, il tramonto ci sorprende. - nikobeta Ultima sosta su croce, il tramonto ci sorprende.
nikobeta
www.nikobeta.net

 
Borgo Sassomorello e Cusna sullo sfondo - www.nikobeta.net Borgo Sassomorello e Cusna sullo sfondo
www.nikobeta.net
www.nikobeta.net


Description:

Fifth route born at Sassomorello on what was another natural line of the wall at a first observation from below.

Easy start on compact plate with single technician. Reassembling S1 is not as easy and then sideways tending to the right in search of the most fun rock.

Once at the base of a short but aesthetic dihedral, it can only be climbed with classic protections or by easily integrating with friends and nuts.

From the bottom of a last slab that allows us to emerge directly at the top, on the cross and enjoy, if anything, an unexpected sunset.

An exploratory route with some nice passages in the usual pleasant landscape of Sassomorello

For carefree half days or with uncertain weather, even and especially on clear winter days, avoid summer.

Excellent for novice or freshly-trained groups who want to try their hand at maneuvers without engaging and exposing a real wall.


Access:

from the North: from Serramazzoni or Prignano, on Provinciale 21, go down via Casina for a narrow turning, keeping signs for Agriturismo Sant'Anna. After a few hairpin bends, keep via Bertoni and P to the right just before a 90 ° left turn that passes over a small bridge. Link to P with google maps.

from the South (recommended for romantics as it offers an overview from below): directions for Gombola, past the beautiful town with a view of the village (stop) take via Valrossenna to the crossroads near the abandoned Cervaro bridge ( link) There, take via Bedaglia keeping signs for Agriturismo Sant'Anna. After a few hairpin bends it becomes via Bertoni which opens onto a magnificent valley with ruins and the Sassomorello fortress that dominates above. P just after a 90 ° turn that passes over a small bridge. Link to P with google maps.


First Climb:

N.Bertolani, A.Tusini https://www.nikobeta.net/appennino/via-del-tramonto-inaspettato/


Stuff:

NDA, friend # 0.5- # 1- # 2, nuts and lines


Descent:

A) Get off the cross and pass through the small village (! Private property, avoid noises). After a few tens of meters in the direction of the main road, just after a ruin a dirt road starts on the left, via Don Luigi Spallanzani. Follow it down to a house. On the right there is a palisade as a trace of an ancient carriage road (CAI stamp). Now the W face is in sight with the village of Sassomorello always on display. Go down again until at the end of the fence posts you cross an abandoned and often swampy cart track (CAI pole). Here turn left towards N and in view of the base of the wall. In short, the road becomes a path, we first pass a stream of source (attack via Mascherata della Morte Rossa) and after a breeding of hives. In short it brings us back to the road of P. 20 min tot.

B) abseiling not recommended but possible from S1 and before S2 from the plant equipped with quick link.


  • Crag: Falesia di Sassomorello
  • Level: V obbl., AD+
  • Height: 580-670 / 170 m
  • Open Date: gennaio 2020
  • Beauty:
  • Exposure: SOUTH

  • Gear: N.Bertolani, A.Tusini

  •    Latitude
    Longitude
    N 44.4238º
    E 10.7391º
  •    Latitude
    Longitude
    N 44.4228º
    E 10.7403º
  • Type: Ophiolite, good to mediocre.

  • Note: - La via è una “brutta via” ma penso possa donare a cordate neofite o fresche di corsi la possibilità di cimentarsi su 6 tiri di corda, una progressione in conserva, muoversi sul facile ma friabile ed il tutto in un contesto di pace ed isolamento che si fatica a trovare in molti ambienti “alpini”
    - Prestare attenzione a qualche blocco instabile e lama staccata, occorre acuire la sensibilità di piedi e mani su questa roccia.
    - via concatenabile con le altre limitrofe oppure con maggiore logica ad Antenna Uno Rock Station( link) In quest’ultimo caso, dopo che si è arrivati in croce, occorre scendere per la mulattiera tra la chiesa e le case tralasciando sulla SX la falesia, fin quasi alla corda fissa che scende dal cimitero. Valutare in questo caso il P nei pressi del cimitero (link al P) e poi attaccare scendendo la via Spallanzani (discesa A)
    - birra e spuntini al bar Katia (link) dopo sono una garanzia.

  • Logistic: -

  • Update: 14/10/2020
  • Reads: 355

GALLERIES


L4 - www.nikobeta.net
L4
www.nikobeta.net
www.nikobeta.net

 
Non si scala su una parete ma su discontinue balze rocciose - www.nikobeta.net
Non si scala su una parete ma su discontinue balze rocciose
www.nikobeta.net
www.nikobeta.net

 

L5 - www.nikobeta.net
L5
www.nikobeta.net
www.nikobeta.net

 
L6, per l'ultimo tiro non ti assicurare alla rete, proprietà privata :-) - www.nikobeta.net
L6, per l'ultimo tiro non ti assicurare alla rete, proprietà privata :-)
www.nikobeta.net
www.nikobeta.net

 
  Add Pitch

N. Pitch Length Description Mandat.
1 L1 25 m Attaccare la placca verticalmente al primo spit per terreno elementare che però verticalizza al primo resinato. Passarlo con breve passo tecnico (4c) che purtroppo finisce subito. Salire la facile placca a blocchi fino alla comoda sosta situata alla DX di uno strapiombino. (1 resinato + 1 ch) 3c
Gr. Note:
2 L2 20 m Vincere con movimento atletico un singolo passo in strapiombo, magari aiutandosi con il tronchetto di sosta. Sopra il terreno si abbatte e diviene elementare. Ignorare la pianta con cordino (utile per ritirata in doppia) e con andamento verso DX approdare alla base di un piccolo anfiteatro roccioso ( visibile sopra 1 ch in fessura di L3). Attrezzare comoda sosta su albero sotto al piccolo anfiteatro. 3c
Gr. Note:
3 L3 20 m Alzarsi nello strapiombino in corrispondenza del chiodo (III+), dopo di che si traversa sul bordo superiore dello stesso (2 fix) fino ad approdare a comoda cengia ed un grosso masso staccato (1 fix). Salendo ancora qualche metro fino a che si perviene alla base di un solido diedro ove si sosta. 1 fix + 1 resinato di sosta. III+
Gr. Note:
4 L4 15 m Immettersi nel diedro con bel movimento e rinviando il suo bordo sx superiore (fix). Ora stare bassi in parete traversando su roccia ed aggirando un piccolo spigolo (fix) e poi per terreno elementare (cordone bianco su pianta) fino a pervenire ad una sosta su pianta alla base di un estetico diedro. Sosta attrezzata su pianta con cordone. 4a
Gr. Note:
5 L5 15 m Inserirsi nell’invitante diedro ascendente con tecnici movimenti (2 ch). Usare il fondo fessurato per integrare eventualmente con friend #0,5 e #1 oppure nuts e poi portarsi in placca sulla dx. In breve si perviene al suo termine e si traversa in orizzontale a sx (1 fix) per giungere sulla comoda cengia. Si attrezza la sosta su 1 golfare + 1 fix (libro di via). V
Gr. Note: tiro chiave, libro via in sosta
5 Trasferime 80 m Trasferimento. Tenere la DX e camminare su pendio erboso in direzione della croce di vetta (1 cordone su albero in comune con l’uscita della via del Bucato e Colpo di Calore). Dopo un breve gradino roccioso, in corrispondenza di un ometto, tenere la SX puntando ad un alto cordone bianco su albero, ma soprattutto ad una placca fessurata più o meno a perdendicolo con i balconi delle costruzioni sommitale. Pentagono di marmo bianco alla base. 80m su terreno elementare 1a
Gr. Note:
6 L6 30 m Salire la lichenosa placca fidandosi dei piedi con bei movimenti (2 fix). Puntare ad una fessura (utile friend #1 e #2) che si vince sulla sua DX su un blocco in apparenza staccato, fino al terzo fix. Traversare ora orizzontalmente su terreno elementare aiutandosi con la recinzione (utili cordini) e puntando alla evidente croce ove si attrezza la sosta. 4a
Gr. Note: utile friend #1 e #2

comments

 

You must be logged in to leave comments.