Petizione - Salviamo la selva di Paliano

Off Topic

Spazio dedicato alla vostra fantasia, inserite tutto quello che non è attinente con gli altri Topics.



       

Petizione - Salviamo la selva di Paliano

Salviamo La Selva!


Continua la nostra battaglia per la difesa del territorio della Selva di Paliano affinchè preservandolo dalla probabile speculazione edilizia, rimanga luogo inalterato .Per il bene della natura, della nostra economia locale e soprattutto dei nostri figli, quelli che nel politichese moderno vengono identificati come “future generazioni”.
La politica locale prima delle elezioni si è impegnata a favore di una rinascita dell ex Parco, con promesse e garanzie impegnative. Ma a tutt'oggi, ci sembra che poco sia accaduto.
C'è però una precisazione doverosa da fare che ci aspettavamo qualche politico facesse e che non abbiamo sentito, poichè non tutti sono a conoscenza della attuale situazione in cui grava il territorio della Selva di Paliano: l'intera proprietà (quella dell'ex parco uccelli e zona circostante di proprietà del Principe Ruffo), è andato all'Asta suddiviso in 31 lotti per un valore richiesto totale di circa 25 milioni di euro.La prima asta è andata deserta.Era logico vista la cifra in ballo.Ad ottobre dovrebbe svolgersi la seconda, ma è prevedibile che ci sia una ulteriore manovra al fine di un ribasso delle cifre richieste. Cifre ,come si capisce, enormi visto anche la vastità di 540 ettari dell'intero territorio.
Ma se indivisa diventa un acquisto molto impegnativo, si capisce bene che la divisione in 31 lotti potrebbe semplificare lo smembramento ,decretando così la fine di questo territorio unico nel Lazio.
Noi non entriamo nel merito del perchè tutto ciò sia avvenuto e continui ad avvenire.
Noi siamo esclusivamente alla ricerca di una , pur se difficile, ma necessaria soluzione al problema.Ma manca veramente poco alla impossibilità di una soluzione che giovi al territorio ed alla nostra comunità.

Interventi per la Selva ne sono stati fatti.Lo stanziamento della Regione lazio ottenuto grazie all'On.Iannarilli di Forza Italia di 3 milioni di euro e quello di 1 milione di euro da parte di Rifondazione Comunista per il Parco Archeologico, giacciono probabilmente nelle casse della Regione Lazio inutilizzati in mancanza di un vero e proprio progetto preciso.Un vero peccato. Ma nessuno sembra avere idee in merito e si lascia (per indifferenza, impotenza o connivenza?)che le cose vadano così come debbono andare, in un lento ed inesorabile quanto prevedibile e amaro destino.

Noi però, non ci rinunciamo.e considerato che per un intervento a questo punto,non basterebbero neanche gli sforzi congiunti delle tre amministrazioni comunali che dovrebbero essere piu' interessate e che sembrano non intervenire😛aliano,Valmontone e Colleferro.Le quali amministrazioni sembrano non capire quanto sia importante evitare un frazionamento di detto territorio.Se si vuole salvare il salvabile, bisogna andare piu' in alto.Ecco allora partire una campagna di raccolta firme da indirizzare direttamente al Ministro dell'ambiente Pecoraro Scanio,sensibile al problema dei Parchi e piu' in generale,alla difesa della natura.

Ma dobbiamo essere in tanti, affinchè questo grido disperato di allarme arrivi nelle alte sfere con una eco piu' ampia possibile.Noi ci crediamo e vogliamo provarci. Il nostro impegno va al di là delle fazioni politiche.È un impegno che va affrontato trasversalmente, poichè il territorio è di tutti, comunque essi la pensino ed è dovere di tutti proteggerlo.

Scarica il modulo, fotocopialo, diffondilo e raccogli piu' firme possibili.Poi inviacelo al seguente indirizzo:
Associazione Il Grillo Parlante c/o Studio Iogha Corso F.Turati 192b 00034 Colleferro

o consegnalo nei punti raccolta firme che hanno aderito e che troverai nell'elenco.

Ti ringraziamo sin d'ora! Il tuo contributo sarà per noi preziosissimo!


QUI -> PETIZIONE ONLINE

La petizione è gestita e protetta da www.petitiononline.com

26/10/07 @ 08:44:08
 
 
Display posts from previous:

       
Page 1 of 1