tecnica: rinviare...?

Falesie - Crags

Sezione tutta dedicata a commenti, racconti, domande, informazioni sulle Falesie sparse in Italia e nel mondo.


Gehe zu Seite Zurück  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Weiter
       

Re: tecnica: rinviare...?

(Ale74) :
fede :
Spero che tu abbia capito che questo è un forum con pochi peli sulla lingua ma vedo che sei riuscito a tener duro. Una discussione accesa spesso va a scavare più a fondo nel problema.

Cmq solo sperimentando arriverai a trovare la migliore tecnica da applicare al tuo caso anche se devi valutare che quello che viene insegnato in modo accademico deriva da anni di tentativi ed errori di grandi esperti del settore.

Ci sono poi alcuni gradi di libertà, io ad esempio preferisco moschettonare sempre in modo da poter mettere la corda dall'interno verso l'esterno (che mi risulta più facile), presto quindi sempre attenzione a come passo il moschettone nel chiodo in funzione di come dovrò far passare la corda.

A me hanno insegnato a metterlo sempre con l'appertura dalla parte opposta di dove sale la via....però a volte son talmetne tirato che come viene viene...
Ciaoooooo

e va anche bene...
l'importante è rendersi bene conto che potrebbe fare la differenza in caso di volo... :angelo:

19/03/10 @ 17:10:50
 
 
  

Re: tecnica: rinviare...?

Mr.Orange :
(Ale74) :
fede :
Spero che tu abbia capito che questo è un forum con pochi peli sulla lingua ma vedo che sei riuscito a tener duro. Una discussione accesa spesso va a scavare più a fondo nel problema.

Cmq solo sperimentando arriverai a trovare la migliore tecnica da applicare al tuo caso anche se devi valutare che quello che viene insegnato in modo accademico deriva da anni di tentativi ed errori di grandi esperti del settore.

Ci sono poi alcuni gradi di libertà, io ad esempio preferisco moschettonare sempre in modo da poter mettere la corda dall'interno verso l'esterno (che mi risulta più facile), presto quindi sempre attenzione a come passo il moschettone nel chiodo in funzione di come dovrò far passare la corda.

A me hanno insegnato a metterlo sempre con l'appertura dalla parte opposta di dove sale la via....però a volte son talmetne tirato che come viene viene...
Ciaoooooo

e va anche bene...
l'importante è rendersi bene conto che potrebbe fare la differenza in caso di volo... :angelo:

Già,la differenza fra aprirsi e rimanere chiuso....

20/03/10 @ 21:48:55
 
 
  

Re: tecnica: rinviare...?

visto che mi state stuzzicando la fantasia vi faccio un altra domandona banale:
se si è messo la corda dal verso giusto ed l'apertura del moschettone dal verso sbagliato, la corda che in caso di volo struscia contro la levetta del moschettone come fa ad aprirlo?

20/03/10 @ 23:06:42
 
 
  

Re: tecnica: rinviare...?

inserire la corda nel verso giusto (entra da sotto esca da sopra è MOLTO importante.
mettere il moschettone con la leva rivolta nel verso opposto alla direzione (in caso di traversi netti o obliquate) è MENO importante.

nel primo caso è facile che la corda esca.
nel secondo molto meno.

può accadere se il moschettone viene a trovarsi per qualche strano motivo (chiodatura fatta male) perpendicolare alla roccia.
in falesia questo è molto difficile che accada (ed è anche difficile, in verità, che le vie vadano in traverso)
su terreno d'avventura invece è più facile (che il moschettone si trovi perpendicolare alla parete)... un dado, un friend, un tricam, un chiodo... lo metti, quando puoi, come puoi... non è che a volte hai tante scelte.

20/03/10 @ 23:16:14
 
 
  

Re: tecnica: rinviare...?

allora ... oggi Croce del Sud (Gaeta - 6a/6a+/6a+/6a/6b) se avessi giocato a rinviare con la corda nel moschettone mi sarei cotto gli avambracci più di quanto non lo siano già adesso ... ripeto quanto scritto in precedenza ... mai hai provato un 7a o un multi-pitch da 130 metri a picco giocando con il rinvio?

mah ... io continuo alla vecchia maniera (l'unica very-ok direi)

CIAOCIAO

21/03/10 @ 22:10:34
 
 
  

Re: tecnica: rinviare...?

sisi, infatti domenica ho fatto un paio di moschettonate di traverso con la tecnica normale, con le mie vecchie abitudini mi sarei incasinato...cmq ogni tanto ho trovato delle situazioni in cui sono ancora utili


ma in arrampicata sportiva si trovano spit "non convenzionali" che mettono il moschettone in posizioni a rischio? io in un anno non ne ho mai visti



poi se si è infilato il moschettone dal lato sbagliato lo si può far ruotare di 180 gradi (in modo che poi la levetta per l'apertura sta dal lato giusto)?

23/03/10 @ 00:54:25
 
 
  

Re: tecnica: rinviare...?

Riprendo questo, anche se è passato qualche tempo...

Provato metodo a Rocca Pendice (PD) su via facile, il primo tentatitivo è andato a buon fine, ma al momento di piazzare il secondo rinvio mi è sfuggito e si è fatto tutto il tratto fino a quello prima...Rifatto con il terzo e devo dire che carrucolare la corda non è semplice, è parecchio dura.

A scanso di equivoci, ho provato su una via molto facile, con lo spit all'altezza del bacino ma leggermente sulla destra.

Premetto che magari basta poi abbituarsi, però io per il mometno prefereisco la tecnica classica.

Ciao,

Ale

14/04/10 @ 17:02:59
 
 
  

Re: tecnica: rinviare...?

ragazzi, alla fine qualcuno si fa male co' sta stronzata di rinviare a pene di levriero!!
luko diglielo che stavi scherzando!!

14/04/10 @ 17:31:18
 
 
  

Re: tecnica: rinviare...?

potrebbe essere la volta buona che inizi una selezione naturale ??? clibers razionali ok ... clibers improvvisati kaput !!!

ahahahaha ... raga ... scherzi e battute a parte andateci piano co ste robe ... fin quando si vola in strapiombo pure pure ... ma una grattata in placca per un rinvio schizzato via mi sembra na cz...............

14/04/10 @ 21:55:46
 
 
  

Re: tecnica: rinviare...?

cliff.hanger :
potrebbe essere la volta buona che inizi una selezione naturale ??? clibers razionali ok ... clibers improvvisati kaput !!!

ahahahaha ... raga ... scherzi e battute a parte andateci piano co ste robe ... fin quando si vola in strapiombo pure pure ... ma una grattata in placca per un rinvio schizzato via mi sembra na cz...............

Infatti ho testato il metodo dove sapevo di poterlo fare.....in pratica era impossibile (????) venire giù....

Ripeto....Io resto al metodo classico....

15/04/10 @ 08:36:59
 
 
  

Re: tecnica: rinviare...?

una sera in palestra, il signor DANIELE NARDI, in un discorso, sul moschettonaggio, usci fuori questo discorso....
mi disse che moltissimi anni fa, usavano la tecnica detta da questo ragazzo, montavano gia tutti i rinvii sulla corda, e con un cordino che passava a tracolla attaccavano l'altra estremità.... mi disse anche che come tecica, è motlo vecchia, e meno sicura del normele....
percio, se i tieni a non volare, e rischiare di farti male.... usa la tecnica "NORMALE" al massino... puoi fare un voletto, ma non rischi nulla!!!

04/07/10 @ 15:37:58
 
 
  

Re: tecnica: rinviare...?

Buzz :

la mia sensazione è che tu sei uno di quelli che chiacchiera chiacchiera chiacchiera... un ragazzino saccente che si crede furbo e invece si fa solo tante seghe (mentali sicuramente e non solo con tutta probabilità)

vuoi scalare con i rinvi infilati nel culo a catenella?

fallo e non rompere i coglioni.

Leggo il vostro forum da poco più di un mese, sono un neofita arrampicatore. Iniziai ad interessarmi molti anni fa, uscendo raramente con qualche amico, ma solo ora ho preso questo sport un po più seriamente.
Per me è solo uno svago, un modo per stare all'aria aperta e divertirsi con gli amici e, sicuramente, anche un modo per migliorarsi e mettersi alla prova.

Specificato questo, volevo chiedere a Buzz, che da quanto ho capito è un arrampicatore esperto, come si permette di trattare in questo modo i novizi. Come ho già detto, leggo da un po il forum e l'atteggiamento di Buzz è di una aggressività e di una arroganza che in poche altre circostanze mi è capitato di vederlo.

Come ti permetti di definire "saccente, segaiolo (mentale e non)" come ti permetti di dire "non rompere i coglioni", un utente non può più esporre il suo pensiero senza ci che i big dell'arrampicata non lo insultino?

A leggerti (non solo in questo messaggio) ho la sensazione (mi permetto di ipotizzare visto che tu lo fai in continuazione con le altre persone) che tu sia si un arrampicatore esperto, nel senso che pratichi l'attività da tanti anni, ma che tu sia anche un gran rosikone.

Conosco molte persone che arrampicano, e alcune si comportano come ti comporti tu. Evidentemente chi arrampica pensa che questa attività sia superiore a tutte le altre, e permetta di poter tirarsela all'infinita potenza.

Non sei Dio sceso in terra, sei un semplicissimo essere umano, come tutti noi, magari più bravo ad arrampicare, meno bravo a praticare altre attività, ma non puoi permetterti di trattare così la gente che ne sa meno di te.

Quindi, il mio consiglio (che sicuramente non ti interesserà) è quello di volare meno alto e smetterla di credere di essere il migliore, e, se non vuoi rispondere con garbo (per lo meno non insultare) allora non farlo, non sei obbligato a rispondere.

Spero di poter partecipare a questo forum, e di fare domande da neofita, nel prossimo futuro, senza ricevere questo tipo di atteggiamento sfigato.

Cordialmente!

Mirco.

27/02/12 @ 11:37:43
 
 
  

Re: tecnica: rinviare...?

satomi85 :
Buzz :

la mia sensazione è che tu sei uno di quelli che chiacchiera chiacchiera chiacchiera... un ragazzino saccente che si crede furbo e invece si fa solo tante seghe (mentali sicuramente e non solo con tutta probabilità)

vuoi scalare con i rinvi infilati nel culo a catenella?

fallo e non rompere i coglioni.

Leggo il vostro forum da poco più di un mese, sono un neofita arrampicatore. Iniziai ad interessarmi molti anni fa, uscendo raramente con qualche amico, ma solo ora ho preso questo sport un po più seriamente.
Per me è solo uno svago, un modo per stare all'aria aperta e divertirsi con gli amici e, sicuramente, anche un modo per migliorarsi e mettersi alla prova.

Specificato questo, volevo chiedere a Buzz, che da quanto ho capito è un arrampicatore esperto, come si permette di trattare in questo modo i novizi. Come ho già detto, leggo da un po il forum e l'atteggiamento di Buzz è di una aggressività e di una arroganza che in poche altre circostanze mi è capitato di vederlo.

Come ti permetti di definire "saccente, segaiolo (mentale e non)" come ti permetti di dire "non rompere i coglioni", un utente non può più esporre il suo pensiero senza ci che i big dell'arrampicata non lo insultino?

A leggerti (non solo in questo messaggio) ho la sensazione (mi permetto di ipotizzare visto che tu lo fai in continuazione con le altre persone) che tu sia si un arrampicatore esperto, nel senso che pratichi l'attività da tanti anni, ma che tu sia anche un gran rosikone.

Conosco molte persone che arrampicano, e alcune si comportano come ti comporti tu. Evidentemente chi arrampica pensa che questa attività sia superiore a tutte le altre, e permetta di poter tirarsela all'infinita potenza.

Non sei Dio sceso in terra, sei un semplicissimo essere umano, come tutti noi, magari più bravo ad arrampicare, meno bravo a praticare altre attività, ma non puoi permetterti di trattare così la gente che ne sa meno di te.

Quindi, il mio consiglio (che sicuramente non ti interesserà) è quello di volare meno alto e smetterla di credere di essere il migliore, e, se non vuoi rispondere con garbo (per lo meno non insultare) allora non farlo, non sei obbligato a rispondere.

Spero di poter partecipare a questo forum, e di fare domande da neofita, nel prossimo futuro, senza ricevere questo tipo di atteggiamento sfigato.

Cordialmente!

Mirco.
Concordo, bravo Mirco 😉

27/02/12 @ 23:08:08
 
 
  

Re: tecnica: rinviare...?

(Ale74) :
...però per essere efficace dovresti fare come insegnano in palestra..."rinvia appena ci arrivi con le dita...." che significa avere il rinvio poco meno di un braccio sopra la testa.

Questa "massima", non è sempre vera. Sui primi rinvii (almeno finché non si elimina del tutto il rischio di arrivare a terra) conviene rinviare con il rivio ad altezza di bacino, proprio per "tirare" meno corda possibile ed evitare di allungare inutilmente la caduta.

NB. è chiaro che parlo di TEORIA, nel senso che la rinviata più sicura è quella che si fa da una posizione migliore e più stabile.

Ma a parità di posizione, nei primi rinvii conviene arrivare con il bacino ad altezza spit.

28/02/12 @ 18:21:59
 
 
  

Re: tecnica: rinviare...?

si però per gente che arrampica da poco come me e che quindi la paura del volo è sempre presente arrivare a rinviare a livello spit al bacino non è sempre facile... la teoria che hai detto tu sapu la conoscevo anche io ma devo ammettere che praticamente non la faccio mai... al momento ho troppa paura -.-

29/02/12 @ 14:39:33
 
 
  
Beiträge der letzten Zeit anzeigen:

       
Gehe zu Seite Zurück  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Weiter
Seite 3 von 8